1

amleto impaloni

NOVARA -11-10-2018 - "Un atteggiamento di cautela che apprezziamo”: così Confartigianato Imprese Piemonte Orientale su quanto dichiarato dal sindaco di Novara, Alessandro Canelli, rispetto all’ordinanza comunale attesa per adempiere alle misure anti-smog. “Le misure ambientali non devono in alcun modo colpire l’operatività delle aziende, compromettendone il lavoro, col rischio di incidere sui livelli occupazionali e sui servizi di cui cittadini e utenti hanno bisogno nella loro quotidianità - ha sottolineato Amleto Impaloni, direttore di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale - Apprezziamo quindi la cautela del sindaco Canelli a cui confermiamo che per  gli automezzi delle imprese artigiane di manutenzione e servizio, così come ai mezzi di trasporto merci,  devono essere previste le esenzioni necessarie: non vogliamo neppure pensare a quanto potrebbe accadere altrimenti in termini di approvvigionamenti e interventi anche d’emergenza per imprese  e privati; così come attenzione deve essere riposta per cittadini, anziani, lavoratori, ecc... Soprattutto basta con questa cultura dell’emergenza e dell’inquinamento per legge: lavoriamo insieme senza penalizzare i soliti noti, i cittadini e le imprese prima di tutti, per salvaguardare la salute di noi tutti”.