1

gruppo paesaggi

BORGOMANERO - 10-10-2018 - E' stato presentato, nel salone d'onore di Villa Marazza, il progetto finanziato dal Fondo Pagani della Fondazione Comunità del Novarese denominato "Le stampe d'arte antiche della Fondazione Marazza". Presenti per la Fondazione il vice presidente Giuseppe Nobile e il professor Giovanni Antonio Benedetto che presiede la commissione del Fondo Pagani per l'erogazione di contributi e Barbara Gattone che ha realizzato il progetto. Le stampe ospitate presso la Fondazione provengono in massima parte dal lascito testamentario dello stesso Marazza. Negli anni si sono aggiunte stampe donate da artisti contemporanei. Attualmente il fondo consta di 4.470 opere, risalenti a un periodo compreso tra il 1700 e il 1800 (ma sono presenti anche esemplari più antichi). In continuità con il programma di valorizzazione dei Fondi antichi (avviato già da tre anni), il progetto si propone di realizzare una catalogazione digitale del fondo, in grado di ampliarne la conoscenza e la consultazione on line e di favorirne la tutela e la conservazione. L'importo stanziato dalla Fondazione è di 12 mila euro. Nobile ha sottolineato che un borgomanerese ha donato 320 mila euro alla Fondazione Comunità del Novarese e il presidente della Marazza Giovanni Tinivella ha annunciato che la Fortunato Vannini ha donato alla Fondazione Marazza 40 grida risalenti al 1700, infine ha anticipato che a febbraio sarà allestita una mostra di stampe su Roma.

 
 
 
 
 
 
na