1

Cerutti Maria Josefina 683x1024

NOVARA – 09-10-2019 – Fa tappa a Novara

il tour in Italia di Maria Josefina Cerutti, scrittrice argentina di origini familiari novaresi. L’autrice presenta “Vino amaro. Una storia di emigrazione e dittatura”, li libro di memorie che racconta le vicende della sua famiglia, edito da Interlinea.

Cerutti sarà alla Biblioteca Civica Negroni domani, giovedì 10 ottobre, alle 18 ospite di un nuovo appuntamento dei Giovedì letterari in Biblioteca. La scrittrice dialogherà con Anna Cardano e Giovanni Cerutti. Sempre domani, in mattinata, l’autrice racconterà il suo libro ai ragazzi delle scuole di Gozzano.

Il romanzo autobiografico prende avvio da rapimento, scomparsa e uccisione del nonno dell’autrice, alla cui famiglia la dittatura sottrasse la casa assieme a tutti i vigneti. La vicenda, tra passioni e dolori, è raccontata in prima persona con gli occhi di una testimone della tragedia collettiva vissuta dall’Argentina di quegli anni, ma è anche una storia italiana che racconta chi erano e come vivevano i nostri emigrati, che fondarono l’ancora fiorente industria argentina del Malbec.

María Josefina Cerutti, italoargentina, è pronipote di Emanuele Cerutti nato nel 1864 a Borgomanero. Si è laureata in Sociologia a Buenos Aires e a Trento con due tesi sul ruolo degli emigrati italiani nel mondo del vino e da allora si è dedicata a studiare l’emigrazione italiana in Argentina.