Schermata 2019 11 09 alle 12.38.18

OLEGGIO- 09-11-2019- Nella mattinata di giovedì 7 novembre, i Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Novara, unitamente ai Carabinieri delle Stazioni di Oleggio e Galliate, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Novara dott. Andrea Guerrerio, su richiesta del Pubblico Ministero dott. Giovanni Castellani, che ha coordinato le indagini, nei confronti di tre persone, tutte di nazionalità marocchina, responsabili di concorso in spaccio di stupefacenti. I provvedimenti hanno riguardato B. N. classe 78, residente in Cesano Maderno (MB), E.M.A., classe 92, domiciliato in Rovellesca (CO) e B.C. classe 88, residente in Rovellasca (CO). I predetti, come emerso da una complessa attività investigativa caratterizzata da numerosi servizi di osservazione e pedinamento, sviluppata mediante l’analisi di una grande quantità di dati di traffico telefonico ed infine corroborata dalle dichiarazioni rese da numerose persone informate sui fatti, tra gennaio 2018 ed ottobre 2019, avevano posto in essere attività di spaccio di cocaina ed hashish nelle zone boschive del Comune di Oleggio che, quasi quotidianamente raggiungevano per esercitare, all’interno delle impervie aree, l’illecita attività. I Carabinieri, nel corso delle indagini, sequestravano, in diverse circostanze, piccoli quantitativi di hashish e di cocaina così riscontrando le ipotesi di responsabilità in capo agli indagati. Nel corso delle attività di perquisizione svolte nell’ambito delle operazioni di arresto, è stata sequestrata la complessiva somma contante di euro 5.710, in banconote di vario taglio, ritenuta provento illecita attività. Due degli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Novara mentre il terzo è stato posto agli arresti domiciliari.