1

sbraga

NOVARA - 28-02-2020 -- Con una nota diffusa,

il Novara Calcio ha voluto fare una precisazione a seguito del post pubblicato da un tesserato sui suoi personali profili social. Il giocatore Andrea Sbraga, sui social, con riferimento al coronavirus  aveva infatti citato una frase di Mussolini  definendolo "lungimirante". Il post è stato poi rimosso, ma le polemiche scoppiate (anche in consilgio comunale) sono rimaste.


Il Novara Calcio ha reso noto che "la Società ha provveduto a parlare prima con l’interessato e poi con l’intera squadra affinché da qui in poi venga fatto un  uso responsabile e attento dei social media personali, in quanto si tratta di personaggi pubblici, che rappresentano i colori della città e devono pertanto essere d’esempio soprattutto per i più giovani. Si è quindi deciso di non tollerare in futuro ulteriori usi impropri dei social media personali di ogni singolo tesserato e a tal fine è stato comunicato che in caso contrario verranno adottate misure disciplinari per chiunque venga meno a tale richiesta. Data la spiacevole vicenda , e a tutta la risonanza mediatica che si è venuta a creare intorno ad esse è stato chiesto a tutti i nostri tesserati di non rilasciare alcun tipo di dichiarazione a riguardo, ma di utilizzare maggiore concentrazione in campo. Il Novara Calcio infine, intende sottolineare, oggi in modo ancora più marcato, l’importanza del rispetto e della tolleranza del FairPlay come valori assoluti sia in campo che fuori".