1

euro foto

NOVARA - 26-03-2020 --Confartigianato Imprese

Piemonte Orientale plaude all'iniziativa del Comune di Novara di sospendere e far slittare il termine del pagamento dei tributi comunali.  “Plaudiamo alla decisione della Giunta comunale di Novara che ha deliberato la sospensione e lo slittamento dei termini per il pagamento dei tributi comunali in scadenza tra l’8 marzo e il31 maggio 2020 a seguito dell’emergenza Coronavirus” Così il presidente di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale, Michele Giovanardi e il direttore Amleto Impaloni, che aggiungono “la decisione va nella direzione da noi auspicata e sulla quale abbiamo richiamato, con una lettera,  l’attenzione dei sindaci dei Comuni novaresi, vercellesi e del VCO: disporre  la proroga per TARI e IMU (e per l’IMU la riduzione dell'impatto del tributo relativamente alla quota a favore dell'Ente Locale) e la riparametrazione di TOSAP (tassa occupazione spazoi e aree pubbliche) e  ICP  (Imposta comunale pubblicità)  sui giorni di effettiva apertura delle attività in queste settimane difficili e di chiusura obbligata per decreto”.


 “L’intervento da noi sollecitato e che siamo certi troverà positiva accoglienza da un lato allevierà le imprese da un onere che, la situazione drammatica che stiamo tutti vivendo, fa sentire come iniquo; dall’altro sarebbe un segnale positivo di attenzione e di vicinanza delle amministrazioni alle imprese e alle persone, una iniezione di fiducia fortemente auspicata” concludono il presidente Giovanardi e il direttore Impaloni.