1

anas p

ROMA - 07-04-2020 -- Il lockdown dell’Italia

che resta a casa ha tagliato (quasi) tutto il traffico. Lo certifica l’osservatorio del traffico di Anas, che ha elaborato i dati della propria rete stradale, rilevando che nel mese di marzo i mezzi circolanti sono stati, in tutta Italia, il 55% in meno di quelli dello stesso mese dell’anno scorso. Il calo è più marcato al nord (-59%), considerato l’epicentro -soprattutto la Lombardia- dell’epidemia di Covid-19. Meno marcata la contrazione dei camion. Nonostante le fabbriche siano chiuse e numerose attività siano bloccate, sulle strade della Penisola i mezzi pesanti hanno continuato a movimentare merci. Il dato nazionale, infatti, indica nel 25% la percentuale di decremento nel raffronto marzo 2019/marzo 2020.

Anas, società a controllo pubblico del gruppo Fs italiane, garantisce comunque la manutenzione della rete stradale e autostradale e dà supporto alle forze dell’ordine nel controllo dei mezzi leggeri il cui accesso è limitato.