1

euro foto

NOVARA – 09-08-2020 – Nel secondo trimestre dell’anno, nonostante la compromissione del quadro macroeconomico dovuta alla crisi sanitaria Covid-19, Banco Bpm è riuscito a contrastare gli effetti negativi dell’emergenza. “Tali risultati sono stati raggiunti in parallelo al costante monitoraggio della qualità del credito, che ha portato all’ulteriore diminuzione delle esposizioni non performing e al calo dell’Npe Ratio netto al 5,0% (era 5,2% a fine 2019 e 6,5% a fine 2018)” si legge in un comunicato del gruppo bancario. Il risultato netto del secondo trimestre risulta negativo per € - 46 milioni ma l’utile semestrale risulta pari a € 105 milioni.