1

App Store Play Store

maggiora auto

MAGGIORA - 23-09-2021 - Ultimi ritocchi a Maggiora Offroad Arenaper accogliere nel migliore dei modi gli oltre 100 piloti provenienti da 15 nazioni e il tradizionalmente festoso pubblico che sarà presente il prossimo weekend sulle colline novaresi.

Il Trofeo Borgoagnello è particolarmente atteso perché sarà l'unica prova del calendario con tutte le categorie al via: Super Buggy, Buggy1600, Touring Autocross, Junior Buggy, Cross Car, Cross Car Academy Trophy.
 
SuperBuggy
Dopo la prova francese di St. Igny de Vers dello scorso weekend è al comando, con 151 punti, il ceco Jakub Kubičec (Hošek/V6 Zomer), che sarà ovviamente al via Maggiora, così come il lettone Ervins Grencis (Alfa Racing Volvo), in prima posizione fino alla prova francese e ora secondo con 146 punti, e il francese Florent Tafani (Alfa Racing Superbuggy), vincitore domenica scorsa e terzo con 141 punti. Si preannuncia quindi una battaglia all’ultima staccata!
Al via, tra gli altri, anche il ceco Petr Nikodém (Caravan Metropol/CM Buggy) e il francese Johnny Feuillade (Alfa Racing/S1000RR), attualmente in quarta e quinta posizione in classifica con rispettivamente 124 e 118 punti. A rappresentare i colori italiani ci saranno Alessandro Gallotta con il suo Fast&Speed Honda e Dino Semenzato al volante di un Rom Sport/01: in totale saranno 20 i piloti in gara nella categoria regina.
 
Buggy1600
Il lussemburghese Kevin Peters (Fast&Speed Racing/Buggy1600) comanda la classifica generale con 165 punti e sarà a Maggiora per mettere una ipoteca sul titolo europeo: cercherà di contrastare i suoi piani l’olandese Timo Pähler (Alfa Racing/Buggy1600), attualmente secondo a quota 154 punti.
Vogliosi di rientrare in gioco per la vittoria finale, daranno grande battaglia anche il ceco Jakub Novotný (Alfa Racing/Hayabusa) e il tedesco Markus Wibbeler (Alfa/Buggy1600), terzi in classifica con 130 punti. Saranno ben 33 i Buggy1600 in gara, con sei piloti italiani: Cristian Grasselli (Grasselli/Grass05), Samuele Andeliero (Peters Autosport/PAS), Claudio Pigato (PAP/Hayabusa), Michele Giliberti (Spitznagel/Opel), Davide Serra (Brik.01/Hayabusa) e Daniele Caronelli (FS Chassis/DS).
 
Touring Autocross
Per questa categoria è l’ultima gara di campionato, quella in cui si decide tutto: il capoclassifica Lukáš Červený (CZE, Skoda Fabia) ha 77 punti e tutta l’intenzione di mantenere e se possibile aumentare il suo vantaggio sugli inseguitori, tutti a quota 70 punti: il ceco Petr Šimurda (Skoda Fabia 3), l’estone Andri Õun (Ford Fiesta) e l’altro pilota ceco Pavel Vávra (Mazda RX8). Con almeno quattro piloti in lizza per la vittoria finale sarà insomma davvero una sfida tutta da vivere!
Dei 9 piloti in gara 4 saranno italiani: Natale Casalboni (Mitsubishi Colt), Werner Gurschler (Skoda Fabia), Luca De Fortunati (Subaru Impreza) e Luca Cortellazzi (Mitsubishi Lancer).
 
Junior Buggy
Saranno 11 i piloti in gara in questa categoria, a partire dal leader, il ceco Ondřej Medlík (Fast&Speed, 169 punti). Cercherà di insidiarlo il suo più immediato inseguitore, con 158 punti, il connazionale Daniel Pytloun (AR0003/Suzuki), mentre, con l’obiettivo di reinserirsi in extremis nella lotta per il titolo, saranno al via anche il francese Malone Feuillade (Alfa Racing/600GSXR), tredicenne figlio di Johnny e attualmente a 121 punti, e il ceco Jakub Šafránek (Fast&Speed/Junior Buggy) a 120.
 
Cross Car
Sempre molto battagliata questa categoria, che vede al comando il francese David Meat (Kamikaz K3) con 87 punti, davanti allo spagnolo Ivan Piña Chinchilla (Semog Bravo Sport) con 75 e all’altro iberico Juan José Moll (Speed Car SC Wonder 002), con 68 punti, sicuramente voglioso di rifarsi dopo la sfortunata prova francese.
In totale saranno 22 le vetture in gara in questa categoria.
Chi vorrà sicuramente dimenticare la gara di St. Igny de Vers è Simone Firenze (Semog Bravo FIA/MT09), squalificato per una irregolarità tecnica dopo aver tagliato per primo il traguardo in finale. Maggiora sarà l’occasione giusta per rifarsi! Dopo l’ottimo terzo posto in Francia sarà al via anche Federico Pini (Speedcar Wonder) ed è atteso a una buona prova anche Marcello Gallo (Lifelive TN5/MT09), quarto domenica scorsa. Anche Adriano Fontana (Planet Kart Cross/K3 SC 146), Cristian Tiramani (Planet Kart Cross/K3 SC 146) e Gabriele Zoppetti (Speedcar Wonder) vorranno lasciare un segno importante nella gara di casa.
 
Cross Car Academy Trophy
Dodici le vetture (tutte LifeLive) al via, con in prima linea il capoclassifica Gil Membrado, dalla Spagna, a quota 67 punti, seguito dal francese Etan Pepujol a 61. Più staccati gli altri: Pol Duran Perez (SPA) è terzo a 43 punti, quarto è il ceco Stanislav Brousek a 39 e quinto l’olandese Nathan Ottink a 37.
 
Il programma
Il programma dell’evento prevede venerdì 24 le verifiche; sabato 25 alle 9.30 il warm up, alle 11.00 la prima sessione di qualificazioni e alle 13.45 la seconda; infine alle 16.30 la prima Heat. Domenica 26 settembre gran finale con alle 8.30 la seconda Heat, alle 11.00 la terza Heat, e alle 14.30 le Semifinali e alle 15.45 le Finali.
 
Porte aperte con Green Pass
Come accennato il pubblico potrà assistere al grande spettacolo offerto dai migliori piloti europei della specialità: per accedere a Maggiora Offroad Arena sarà però necessario essere dotati di Green Pass.
La capienza dell’autodromo sarà comunque limitata al 50% quindi agli appassionati conviene acquistare il biglietto online per non rischiare di non poter accedere a Maggiora Offroad Arena; il biglietto valido per l’intero weekend (25/26 settembre) avrà costo di € 30,00 (20,00 per i ragazzi da 13 e 17 anni); il biglietto per il solo sabato costa € 15,00 (10,00 per i ragazzi da 13 e 17 anni), mentre il biglietto per la sola domenica costa € 25,00 (15,00 per i ragazzi da 13 e 17 anni)
Tutte le info per l’acquisto dei biglietti e sulle modalità di accesso a Maggiora Offroad Arena sono disponibili sul sito http://www.maggioraoffroadarena.it.