1

lavori in corso

NOVARA - 29-10-2020 -- La Provincia di Novara

ha programmato lavori per un valore di 6 milioni di euro sino al 2026 sul territorio per strade e ponti.



"Ancora una volta l’Amministrazione, nonostante la nota penuria di risorse del nostro Ente, è riuscita ad attuare una programmazione dei fondi ministeriali che, fino al 2026, consentirà di intervenire su diverse strade del nostro territorio con manutenzioni che ne garantiranno la sicurezza. Un risultato per il quale ci riteniamo soddisfatti sia per quanto riguarda la concretezza, sia anche per il fatto che, per i prossimi sei anni, la Provincia ha un piano d’intervento preciso rispetto a esigenze e priorità": così il  consigliere delegato ai Lavori pubblici e Viabilità Marzia Vicenzi presenta  l’approvazione da parte del Consiglio provinciale delle delibere riguardanti il programma degli interventi e la ripartizione dei fondi ministeriali per Province e Città metropolitane per il quinquennio 2019-2024, "programma – precisa il consigliere – che, grazie alla disponibilità di fondi e a una linea tecnica valutata con attenzione, è stato dilatato per alcuni interventi riguardanti i ponti fino al 2026. Complessivamente sono stati messi a disposizione della Provincia circa sei milioni: in particolare 5 di questi saranno destinati alla manutenzione delle strade, con 21 interventi, e circa 1 milione alla messa in sicurezza di sette ponti. Si tratta di lavori attesi da anni dal nostro territorio, le infrastrutture del quale hanno riportato in diverse occasioni danni a causa di frane e alluvioni, e che, una volta avviati dovranno essere conclusi entro un anno".

Il consigliere Vicenzi ricorda che per l’anno in corso sono state individuate opere sulla Strada provinciale 85 nel tratto Vergano-Gargallo per 150.000 euro e 155.000 euro per la segnaletica verticale di altre strade. "Con il prossimo anno – aggiunge – si interverrà sulla Strada provinciale 13 nel Comune di Grignasco per 120.000 euro, sulla 34 Alto Vergante e 36 Meina-Pisano-Colazza per complessivi 180.000 euro e sulla16 nel Comune di Vicolungo con opere per 260.000 euro, . Nel 2021 sarà la volta delle Strade provinciali 13 e 32 nel Comune di Grignasco, quindi, nel 20222, andremo a intervenire sulla 37, la 110, la 49 la 96, la 104, la 32, la 11/b, la 21 e la 39. Nel 2023 la Strada provinciale 37, la 21, l 103, la 46, la 41, la 87, la 4 e la 17. Nel 2024 le Strade provinciali 166, 17, 20. Si aggiungeranno opere di manutenzione anche su più di dieci arterie di nostra competenza".

Per quanto riguarda i ponti viene sottolineato il fatto che "la Provincia, negli ultimi mesi, è già intervenuta per risolvere diverse situazioni a rischio sul territorio al di là di situazioni emergenziali come quella del ponte di Romagnano, per la messa in sicurezza dell’alveo del quale abbiamo appena stanziato un milione e 150.000 euro attraverso l’avanzo di amministrazione. Il programma d’interventi di manutenzione fino al 2026 – aggiunge in proposito il consigliere - ci vedrà impegnati per i prossimi mesi su quello della Strada provinciale 10, sulla roggia Biraga, con un finanziamento di 86.545 euro. Il prossimo anno interverremo con complessivi 106.908 euro su altri ponti della stessa Strada provinciale. Il 2022 sarà dedicato al ponte sulla roggia Mora e sul torrente Agogna della Strada provinciale 17 Ticino-Oleggio-Proh con opere per 152.726 euro, quindi, nel 2023 con il ponte sul rio Pellino della Strada provinciale 19 per 153.407 euro. Il 2024 sarà l’anno del ponte sulla roggia Bolgora della Strada provinciale 15 per 155.316 euro. Per l’anno successivo la manutenzione è stata programmata per il ponte sul cavo Montebello della Strada provinciale 16, il ponte sulla roggia Busca della Strada provinciale 104 e quello sulla roggia Mora della Strada provinciale 15 per complessivi 157.498 euro. Concluderemo nel 2026 con il ponte sul Terdoppio della Strada provinciale 2, intervento per il quale verranno stanziati 1151.362 euro. Questa programmazione – commenta infine il consigliere – mette in luce l’impegno concreto dell’Ente: l’Amministrazione è sempre in ascolto e particolarmente attenta rispetto alle richieste dei Comuni e dei cittadini".