1

App Store Play Store

ahmad

NOVARA - 25-05-2022 --Anche l'Amministrazione della Provincia di Novara si oppone con sdegno alla conferma da parte della magistratura iraniana dell'impiccagione di Ahmadreza Djalali, l'ex-ricercatore del Crimedim dell'Università del Piemonte Orientale e cittadino onorario novarese ingiustamente detenuto dal 2016 sulla base di false accuse e senza la possibilità di un nuovo procedimento giudiziario che faccia chiarezza.

Ancora una volta si esprime solidarietà e vicinanza al dottor Djalali, alla sua famiglia e ai suoi amici, insieme con la volontà di continuare a far sentire in tutte le sedi e in tutti i modi la propria voce di massima contrarietà, con quelle di tutte le Istituzioni locali, per poter fermare questa barbara sentenza.